QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

logo MIUR

Menu

Dal 2014 l’Erasmus è diventato Erasmus+ ampliando le possibilità per i giovani di viaggiare in tutta Europa. Oggi possono viaggiare anche gli studenti delle scuole superiori, trascorrendo un quadrimestre o un anno in una scuola di un altro paese europeo; si può fare una preziosa esperienza lavorativa con un tirocinio all’estero oppure si può viaggiare per fare volontariato o per fare dei corsi di formazione o ancora per fare sport. Erasmus+ offre un’opportunità anche agli insegnanti che possono frequentare corsi di formazione nei Paesi europei o anche insegnare presso una scuola all’estero.

Che cos’è l’Erasmus? L’Erasmus è un progetto europeo per favorire la mobilità degli studenti in Europa. La parola ERASMUS Significa European Region Action Scheme for the Mobility of University Students ma è un richiamo anche al filosofo e umanista Erasmo da Rotterdam che viaggiò diversi anni in tutta Europa per ampliare le sue conoscenze. Il programma Erasmus è stato creato 1987 permettendo a uno studente universitario di trascorrere un periodo di studio in un altro Paese dell’UE; gli esami dati sono riconosciuti da tutte le università europee. Dal 2014 l’Erasmus è diventato Erasmus+ ampliando le possibilità per i giovani di viaggiare in tutta Europa. Oggi possono viaggiare anche gli studenti delle scuole superiori, trascorrendo un quadrimestre o un anno in una scuola di un altro paese europeo; si può fare una preziosa esperienza lavorativa con un tirocinio all’estero oppure si può viaggiare per fare volontariato o per fare dei corsi di formazione o ancora per fare sport. Erasmus+ offre un’opportunità anche agli insegnanti che possono frequentare corsi di formazione nei Paesi europei o anche insegnare presso una scuola all’estero.

Come funziona? Per sapere come effettuare la domanda per accedere all’Erasmus+ per gli studenti delle scuole superiori è necessario seguire le istruzioni della propria scuola. Prima della partenza allo studente deve essere garantito il pieno riconoscimento del periodo di studio svolto all’estero. Allo studente viene garantita una borsa di mobilità mensile che ha un importo diverso a seconda del costo della vita del paese straniero prescelto, borsa che viene integrata da un altro contributo proveniente dal MIUR al quale puó essere aggiunto un ulteriore importo per gli studenti che dimostrino di essere in una difficile situazione economica. Infine, la Commissione Europea finanzia corsi intensivi di preparazione linguistica per gli studenti che devono partire.

Chi può accedere all’Erasmus+? Le opportunità offerte dal programma Erasmus+ hanno come principali destinatari le persone: studenti, tirocinanti, apprendisti, volontari, docenti, insegnanti, formatori, animatori giovanili, professionisti di organizzazioni attive nei settori della formazione e della gioventù.Il programma, tuttavia, non prevede l’erogazione diretta di sovvenzione a singoli partecipanti ma raggiunge gli individui attraverso organizzazioni, istituti, enti, università, scuole e organizzazioni che possono presentare proposte di progetti e candidarsi per ottenere un finanziamento. In pratica l’Europa sovvenziona la tua scuola e poi sarà la scuola a rimborsarti le spese. La partecipazione è aperta a ogni organismo attivo nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport.

Quanto devo pagare? ZERO (o quasi). L’Unione europea si fa carico di tutte le spese di viaggio e di studio in base al paese in cui si sceglie di vivere questa esperienza.

A che mi serve l’Erasmus+? Sto tanto bene a Ostia... L’esperienza dell’Erasmus+ ti fa crescere sotto molti punti di vista. Prima di tutto, metterà alla prova le tue capacità di organizzare e gestire un progetto. Non si tratta solo di partire per un’altra nazione e chi vivrà vedrà; si tratta di partecipare ad un bando di concorso, raccogliere tutto il materiale richiesto (se necessario superare un esame di lingua) e rispettare le date di scadenza. Una volta vinto il bando, dovrai stilare un piano formativo coerente con il tuo corso di studi. Anche se questo processo avviene con l’aiuto della scuola o dell’Università, l’organizzazione dell’esperienza Erasmus+ richiede ti aiuterà a sviluppare alcune capacità altamente richieste nel mondo del lavoro: dovrai avere la completa gestione operativa del tuo progetto, saper valutare, pianificare e realizzare tutte le fasi necessarie al suo successo e, cosa da non sottovalutare, rispettare le scadenze.

Durante l’Erasmus ti troverai a vivere, convivere e studiare all’interno di gruppi di studenti provenienti da tutto il mondo, imparare a dialogare con loro, ad accettare e integrare le diversità nella tua vita e, soprattutto, a cogliere i grandissimi vantaggi che tutto questo può apportare nella tua vita e per la tua carriera. In un contesto lavorativo così liquido e allargato, come quello che offre il mercato globale, saper lavorare in gruppi multietnici e multiculturali è diventata una capacità fondamentale se si vuole dare alla propria carriera un’apertura e un respiro mondiale. L’Erasmus+ è una grandissima opportunità per farsi nuovi amici e allargare la propria mente, ma non solo. In Erasmus avrete la possibilità di entrare in contatto con opportunità di lavoro o collaborazioni che si potranno essere fondamentali per la vostra carriera futura. Tutte le ricerche hanno dimostrato infatti che chi è partito con Erasmus+ ha più possibilità di trovare un lavoro più soddisfacente e di trovarlo più velocemente. L’Erasmus+ è un’altra grande occasione che ci da l’Unione Europea. Carpe diem! Trovi maggiori informazioni sul sito della nostra scuola e nei link qui sotto.

PER APPROFONDIRE VISITA I LINK DI SEGUITO

URP

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE "MICHAEL FARADAY"
VIA CAPO SPERONE 52 ROMA C.a.p. 00122 ( RM )
Tel: 06121123625
PEO: rmtf350007@istruzione.it
PEC: rmtf350007@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. rmtf350007
Cod. Fisc. 97714050586
Fatt. Elett. UF4LR8